Sito in costruzione..

La sezione annunci è disponibile per la navigazione

IL CANE & LA MENTE

Il CANE E LA MENTE

Il nostro cane come ormai tutti sanno capiscono l’uomo ma a modo loro, dobbiamo solo capire come ragionano, e quindi capire come arrivare al loro pensiero,

Il sistema cerebrale del cane è diviso in 3 parti:cervello, cervelletto, midollo spinale.

Il cervello che controlla emozioni, apprendimento e comportamento; il cervelletto ch controlla i propri movimenti; e  il midollo spinale che collega il cervello al sistema nervoso.

Dobbiamo inoltre sapere  che il cane tende ad utilizzare un senso alla volta affinando maggiormente quello preso in considerazione e  desensibilizzando gli altri.

Quindi non si deve pensare che un cane può ascoltare vedere e sentire allo stesso tempo.

Parliamo ora degli organi di senso, avendo come termine di paragone l’uomo:

Olfatto canino:220 ricettori specifici. Memoria olfattiva sviluppata al punto di identificare qualsiasi odore vecchio di 6 settimane e di permettere il riconoscimento dopo tre anni.
Udito :riesce a sentire suoni a distanza 4 volte superiore a quello umano, percependo addirittura gli ultrasuoni.
Gusto: è dotato di novemila papille gustative, contro le nostre millesettecento; ma che non sfrutta visto che maggiormente viene utilizzato l’olfatto anche nei cibi.
Tatto: il cane utilizza il pelo per ricevere stimoli, specificamente sopracciglia, vibrisse, e il pelo sotto la mascella.
Vista:  il campo visivo è nettamente superiore all’uomo;però per esempio non può riconoscere una persona dall’altra a distanza di 200/300 metri, ha bisogno dell’ausilio degli altri sensi quali maggiormente l’olfatto.